martedì 15 aprile 2008

.......NON VA SEM'PRE COME SI VORREBBE

cominciamo dall'inizio
arrivo a Londra in tarda mattinata di venerdi e come da previsione
il clima non prometteva nulla di buono acqua e vento
ma non ci fermera' mica questo!
d'accordo co' Master e Azize ci diamo appuntamento x
l'indomani x una sgambata 20-30 min al parco davanti all'hotel
giusto x provare il clima(invernale) tutto apposto tranne
ke un piccolo risentimento dietro la coscia sx(era un segnale?)
ah!. ... mi sono accorto solo al mattino di non aver portato i miei
plantari ma non c'era problema dico x una gara anke se di 42km.
a differenza dei giorni dietro mi sentivo abbastanza bene (forse troppo)
in hotel Azize incontra un ragazzo(47 anni) ke vuole fare il nostro stesso ritmo (4,10)
meno male in tre si va meglio.
ma non mi dilungo oltre
sveglia alle 5,00(ma ki ha riposato) colazione abbondante alle 5,30
e alle 6,00 si parte x Greenwich dov'è lo" start"
un immenso prato verde cielo azzurro (non c'era una nuvola) un grande schermo
x rivivere le precedenti edizioni
roba da brividi...
al fianco delle griglie di partenza 3 mongolfiere pronte x partire allo start
e in cielo 3 dirigibili x le riprese
tutto stupendo... si parte
ecco i primi tempi a miglio naturalmente
- 7,08
-6,27
-6,23
-6,31
-6,27 troppo veloci ma stavamo bene intanto Andrea (di sassari) mi
conferma lui ke l'ha fatta "e' stupenda e' come new york" in effetti il pubblico
ci incitava molto" GO ITALY...GO ITALY..."
-6,46
-6,40
-6,36
-6,41
-6,46
-6,38
-6,41
in questo tratto abbiamo cercato la reale andatura ke s'era prevista all'inizio
poi abbiamo rialzato il ritmo senza volerlo
in queto tratto Azize mi fa' (o Andrea proprio non ricordo) guarda laggiù!
in lontananza sembrava una nube tossica una di quelle ke si vedono di questi periodi
ma io gli dico" no.. noi tagliamo di qua' non ci prende" le ultime parole..
intanto sono passate altre 3 miglia
-6,30
-6,37
-6,36
poi il diluvio ...non mi era capitata mai una cosa del genere acqua e vento freddo
intanto6,52-6,45-6,45 mentre io rallentavo Azize e Andrea mi avevano staccato
(ma non di molto) ed io cominciavo a sentire un leggero risentimento dietro la coscia sinistra
poki metri dopo ad ogni piccolo dislivello ... dolore prima a sinistra poi a destra
15,25 non ce la faccio ... i crampi ...faccio streccing...sembra passato
-8,14
"vabbe' mi mantengo intorno agli 8 min ......meglio di niente"
invece alla fine del 21mo miglio
-8,55 devo per forza rallentare e ..
-10,41
-10,33
-10,29
poi ho schiacciato solo all'arrivo -17,13
tra la spettacolarita' della folla e con il loro incitamento
l'ho comunque conclusa con un buon tempo 3h 15min
era troppo importante per non concluderla
stringendo i denti ce l'ho fatta
be' il rimpianto c'è ... anke perke' come frequenza cardiaca
stavo ancora molto bene peccato.
Azize e Andrea??
anke loro hanno rallentato un po' ( le ultime 3 miglia sono andati
a 4,30 a km) ma sono riusciti comunque a fare un 2h58min
GRANDI.......
anke Master ha fatto un bel tempo 3h26min (11min sotto rega')
lui continua a dire ke s'è "impicciato" con le miglia ei km (sornione)
Anna? 4h44min GRANDE anke LEI pensate lo "sgrullone" l'ha preso due volte
e nell'ultimo s'è beccata anke la grandine
ho sintetizzato al massimo l'accaduto......................................................................
mi dispiace di essermi fatto vivo soltanto adesso

9 commenti:

Marione ha detto...

ciao, grande! Bravo, bravo, devi essere contento del risultato, londra te l'avevo detto che era tremenda per il tempo, ho lavorato lassù per un pò e l'ombrello era sempre con me, ora sole, ora pioggia...tremendo, non ci siamo abituati a quel clima ballerino. Per il resto credo che tu debba essere felice, visti i sacrifici e alcuni acciacchi che ti porti dietro, del risultato che hai fatto, ora cerca di riposarti un pochino e di recuperare un abbraccio, a presto

uscuru ha detto...

mi accontento ma...
non sono soddisfatto
e forse ho capiti dove e' stato il problema
sto' pensando di fare ostia
cambiando qualcosa in questo programma
ma e' ancora tutto da decidere

er Moro ha detto...

a Orlà, datte na calmata!
Scherzo, tanto già lo so come andrà:
farai come Simei con Ostia dopo Firenze..Te prenderai la tua rivincita, finirà così, lo so!

Ad ogni modo un "bravo" anche a te per averci fatto vivere la gara coi tuoi occhi, abbiamo sofferto insieme a te (vabbè, quasi!)!!!

Paolino ha detto...

Complimenti,ottimo tempo.
Bravo!!

Cristian ha detto...

Bravo Orlando, hai fatto bene a raccontarti dopo aver esaminato per bene la situazione, ripeto quello detto dopo la mia debacle a Firenze "quando ci si mette in discussione al limite, se non fila liscio tutto, si rischia di fare il botto", io dopo due settimane ho fatto Reggio e partendo senza velleità ho concluso 20 min. prima e senza nessun dolore, vallo a sapere...
E comunque hai chiuso con un tempo che certa gente si danna l'anima per poterlo fare!:-)

franchino ha detto...

Complimenti per la gara e anche per l'autocritica. Imparare dai propri errori o dalle proprie debolezze è il prima passo per migliorarsi. Sarà meglio la prossima dai! Ciao!

Furio ha detto...

Uscuru dai è stata comunque una gran esperienza, sia nel bene, che mnel male; capisco bene la delusione, provenendo da un mezzo flop ed uno con il botto...ti rifarai certamente, perchè ovviamente vali ben altro che quel tempo.
Complimenti comunque, sei stato duro...come si fa a fermarsi dopo che si è andati fino a Londra...invece a Milano si può (io) :D
Ste cosce di sinistra fanno disperare, ora tutto bene?
Complimenti anche ad Azize, gran tempo.
CIao!

Mathias ha detto...

Comunque Bravo Orlando..le condizioni meteo sono peggiorate proprio nei km più difficili..

Monica ha detto...

ops...vedo il tuo post solo ora! la maratona di londra e' stupenda e va presa cosi'...te la sei goduta cmq e per quanto mi riguarda hai fatto un tempo della madonna, ma si sa, e' tutto relativo! ora ti rifarai sicuramente.
In bocca al lupo